Mobilizzazione del Sistema Nervoso

La mobilizzazione del Sistema Nervoso secondo si pone come obiettivo la diagnosi e la gestione terapeutica delle disfunzioni fisiche del Sistema Nervoso, che possono originare da modificazioni meccaniche e/o sensitive nel sistema stesso e di solito sono associate a modificazioni in altri tessuti.

Il Sistema Nervoso è uno dei maggior responsabili della produzione del dolore ed è una struttura continua lunga tutto il corpo. Il suo ruolo principale è quello di trasmettere da un punto all’altro del corpo un’infinita gamma di messaggi elettrochimici. Poiché il nostro corpo è una struttura mobile costituita da segmenti che cambiano in continuazione posizione nello spazio, il Sistema Nervoso possiede delle caratteristiche intrinseche che lo rendono in grado di adattarsi a moltissime sollecitazioni fisiche, in modo da garantire la sua funzione di comunicazione elettrochimica in tutte le posizioni che un corpo può assumere e mantenere. Quando queste caratteristiche vengono meno la funzione nervosa può soffrire e contribuire alla percezione di sintomi come dolore, formicolio, bruciore. Il Sistema Nervoso, inoltre, poiché i tessuti che costituiscono il nostro corpo sono tutti in continuità, ha la capacità di adattarsi ai tessuti circostanti muovendosi e scivolando su di essi, scorrendo insieme ad essi, può anche piegarsi, torcersi, srotolarsi e schiacciarsi contro i tessuti adiacenti. Quando i tessuti circostanti presentano danni, deformazioni o sono per qualche motivo alterati (ad esempio per la presenza di una cicatrice), può essere ridotta la capacità del Sistema Nervoso di adattarsi ai movimenti e ciò può ancora essere motivo di dolore.

Con i test neurodinamici si può valutare la capacità di adattamento del Sistema Nervoso al movimento e si può inoltre capire quanto il Sistema stesso sia sensibilizzato dalle sollecitazioni fisiche e se tali sollecitazione possono contribuire all’insorgere e al mantenimento di un dolore. Con delle speciali tecniche è possibile poi intervenire, modificare le caratteristiche alterate e ripristinare la normale funzionalità del Sistema Nervoso, ottenendo così un miglioramento dei sintomi.

Le tecniche di mobilizzazione neurale hanno un ambito d’utilizzo vastissimo. Il Sistema Nervoso, infatti, è sicuramente coinvolto, direttamente o indirettamente, in tutti i problemi dei pazienti. Potrebbe essere leso ed essere la causa diretta dei sintomi. Anche quando non è leso, conduce gli impulsi provenienti dalle strutture non-neurali e i segnali per le risposte come lo spasmo muscolare. I sintomi sono un’espressione dello stato dei tessuti coinvolti (ad esempio, articolazioni, muscoli, fascia…..) poiché veicolati mediante il Sistema Nervoso e modificati dall’ambiente. Per comprendere meglio un qualsiasi situazione dolorosa e scoprire il modo di gestire più efficace è utile in tutti i casi testare il Sistema Nervoso tramite queste tecniche di mobilizzazione.